Nono Primo giorno

1 Maggio, festa dei lavoratori, negozi, scuole ed uffici chiusi.
Eppure c’è chi proprio in questo giorno continua il proprio lavoro per sperare di poter portare qualcosa a casa. Sono i numerosi ragazzi che, per necessità o anche per scelta, conducono la vita del mercato, una vita che, ogni 1 maggio, li vede giungere nella nostra città per le celebrazioni di San Francesco.
E allora, con il loro arrivo, per noi ogni 1 maggio vuol dire Paola InMensa, vuol dire accendere i motori di quella macchina che pur tra tante difficoltà riesce sempre a fornire un aiuto a chi ne ha bisogno. Una macchina che accende il motore per la nona volta consecutiva e che ormai, come la migliore delle vetture di formula 1, viene immediatamente riconosciuta e cercata.
Emblematica la mia personale esperienza di questa mattina quando, nel dare il solito volantino riepilogativo ad un ragazzo egiziano, abbiamo scherzato qualche minuto ricordando anche gli anni passati. Anni che nella memoria rievocano scene, visioni, perché ricordare, vedere i volti felici di persone aiutate è la benzina che alimenta questo motore. Proprio per questo il tema di questo primo giorno di Paola inMensa sono gli occhi, gli occhi felici di chi riceve un pasto, un sorriso, gli occhi felici di noi che aiutandoli traiamo la forza necessaria per continuare sempre questo servizio, gli occhi che in seguito alla scoperta di vicende diverse dalle nostre vedono il mondo in maniera diversa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...