Paola InContra – giorno 4 live

Oggi Padre Alessandro ci ha raccontato come questa emergenza faccia luce su tanti tipi di povertà, alcune radicate nelle fragilità del nostro territorio, altre nuove e improvvise.

Ci ha spiegato quanta delicatezza ci voglia per avvicinarsi alle vite di ragazzi in difficoltà e di quanto questo lockdown sia stato complicato per chi ha come casa la strada ed improvvisamente ha visto scomparire dalla città la confusione che quotidianamente gli teneva compagnia.

Per il saluto finale è arrivato anche Don Bruno che ci ha accompagna da tempo in questo nostro percorso non solo di oggi e non solo a distanza.

I nostri incontri virtuali si concludono così, stretti in un 5° giorno che “è per sempre” e che mai come quest’anno si concretizza nello stile di vita che siamo chiamati ad assumere in un mondo che non è più lo stesso, che ci chiede la distanza come attenzione all’altro e in cui il senso civico e le regole non sono punizioni ma protezioni per la fragilità umana, che non è più solo di chi consideravamo “più debole”, ma è la nostra.

Paola InMensa 10 non è stata un’edizione a metà. E’ stata nuova, diversa, sorprendente e soprattutto che non finisce qui… come la vita che ci attende.

A presto, con grandi novità! 🤞

 

 

Paola InContra – giorno 3 live

Oggi Francesco di Mediterranean Hope ci ha spiegato quanto possa essere potente la narrazione popolare per la memoria comune.
Bisogna impegnarsi a raccontare storie di migranti, affinché nessuno un giorno possa dire “io non ne ero a conoscenza“. Lui lo fa ogni giorno, a contatto stretto con le loro vite e con la tutela dei loro diritti.
Ci ha raccontato delle condizioni salariali dei braccianti, di quella “frontiera mobile” che portano appiccicata alla pelle anche una volta superato il confine fisico tra un Paese e l’altro, della loro forza nell’affrontare condizioni e situazioni di emergenza ogni giorno, per cui forse dovremmo abbandonare quella visione troppo assistenzialista nell’offrire loro in nostro aiuto quando basterebbe semplicemente considerarli… lavoratori.
Ci vediamo domani, di nuovo alle 19, per il nostro ultimo incontro virtuale!

Paola InContra – giorno 2 live

Oggi Francesca ci ha raccontato l’iniziativa che ormai da due anni porta avanti con l’associazione Roma Salvacibo – ReFoodgees presso il Nuovo Mercato Esquilino della Capitale: salvare il cibo invenduto nel mercato e ridistribuirlo a chi ne fa richiesta con la collaborazione, tra gli altri, di amici rifugiati.
Dall’iniziativa sociale ed ecofriendly derivano attività ludiche e di aggregazione che nel tempo hanno stravolto l’identità del luogo mercato, trasformandolo in “assembramento” continuo per scambi di idee, ricette e amicizia.
Il coronavirus ha stoppato solo inizialmente il loro servizio che, grazie alla rete tra le associazioni romane presente sul territorio, si è adattato alle nuove necessità!
Ci vediamo domani, ore 19:00 per continuare a chiacchierare insieme!

Paola InContra – giorno 1 live

Oggi abbiamo parlato dei sogni che Paola InMensa aveva per la sua decima edizione, rovinati dal coronavirus, ma subito rimpiazzati da nuovi progetti a servizio del territorio (Pacchi spesa, collette alimentari, Paola InMaps) e di come perseguire obiettivi comuni con gli amici della Croce Rossa Italiana – Comitato di Paola che dall’inizio dell’emergenza offrono il loro prezioso aiuto a tutta la città di Paola.
Ci vediamo domani, ore 19:00, per continuare a chiacchierare insieme a Roma Salvacibo – ReFoodgees!

30 aprile: un inizio speciale

Il 30 aprile di ogni anno Paola InMensa scalda i motori.
Questo 30 aprile è diverso, ma non per questo meno importante.

Dedichiamo questo “inizio speciale” al nostro amico Alessio, per tutti noi Coco, che da agosto ormai ci sta insegnando ad unire i nostri cuori in un abbraccio “a distanza”, ma ugualmente caloroso e potente.

Siamo qui, insieme anche oggi.
Ad occhi chiusi, come chi ha imparato a sognare.
A cuore aperto, come chi continua a credere nel bene.
Forse un po’ smarriti, ma alla ricerca di luci di speranza, in attesa che Qualcuno ci mostri nuove stelle capaci di indicarci la strada.
Tutti, sempre e per sempre, sotto lo stesso cielo.💙⭐️

Grazie a Federica Giglio per aver trasformato in tratto preciso le nostre emozioni confuse!

 

Paola InMaps

Paola InMensa diventa promotrice di Paola InMaps, un servizio di “cittadinanza attiva virtuale” pensato da noi volontari per mappare le attività commerciali attualmente aperte sul territorio e quelle che effettuano servizio a domicilio durante l’emergenza Covid19.

Riteniamo possa essere una rete utile a supporto dei commercianti che continuano a lavorare in condizioni difficili e per i cittadini che non hanno ancora ben chiaro come ordinare un panino a domicilio o a che ora chiude il supermercato vicino casa.

Pertanto, chiediamo a tutti i commercianti che fossero interessati a rientrare in questa rete (a titolo GRATUITO) di compilare il form al link (https://forms.gle/kK8Eahphr5kpfJJ97) o di scrivere all’indirizzo email paolainmensa@gmail.com.

Vai al link o clicca sulla mappa

paolainmaps

Paola InMaps

 

Il sorriso di Alessio

Alessio ha un dono. Tanti a dire il vero, ma il primo che abbiamo ricevuto appena lo abbiamo incontrato, ormai un bel po’ di anni fa nelle salette della parrocchia, è stato il suo sorriso. All’inizio era un sorriso timido, da ragazzo che si vuol far spazio nel mondo; nel tempo è diventato un sorriso colorato, entusiasta e contagioso, di quelli che aiutano te a sentirti nel posto giusto del mondo ovunque lo incroci.

La straordinaria capacità di farti sentire a casa l’ha rivelata a Paola InMensa, dove il suo sorriso è diventato la chiave di accesso a ogni nuovo incontro, la qualità migliore per avere cura di vite in difficoltà, il modo giusto per avvicinarsi con discrezione e cautela ai bisogni degli altri. Ci siamo messi in gioco, insieme, in un’avventura difficile quanto meravigliosa, conservando intatte le nostre identità, complete dei nostri limiti che, però, nel nostro legame con lui non sono mai stati un ostacolo. Siamo cresciuti insieme, a volte intraprendendo strade diverse, ma continuando a camminare allo stesso ritmo, quello dell’affetto sincero. Siamo consapevoli che il suo impegno di questi anni è sempre stato per scelta e mai per circostanza e ci piace credere lo abbia fatto perché ha trovato in noi prima di tutto degli amici, oltre che dei compagni di avventura, proprio come è stato per noi, che abbiamo avuto la fortuna e il privilegio di incontrarlo. E questo perché non abbiamo mai vissuto Paola InMensa come etichetta o come semplice luogo: insieme, abbiamo dato vita a quegli spazi e quella vita resta senza tempo, perché il presente e il futuro sono il risultato di ciò che abbiamo costruito fino ad oggi e il segno di ciò che è stato influenzerà per sempre ciò che sarà. E soprattutto ciò che saremo.

Ci uniamo al dolore della famiglia e affidiamo al Signore la difficoltà di questa prova, nel tentativo di affrontare la strada che ci attende come ci promettiamo ogni anno, alla fine di Paola InMensa: uniti, legati, stretti, provando a vivere al plurale, dove le bellezze si moltiplicano e le sofferenze si dividono.

Tu, Alessio, dacci la forza e continua a sorriderci. Proveremo a volgere sempre gli occhi in alto perché, noi lo sappiamo, siamo ancora tutti sotto lo stesso cielo.

 

IMG_20190501_115246